COMUNICATO STAMPA NUMERO 56

logo_art

Dopo un solo anno di permanenza, l’ASD Lions Teramo lascia la serie A1 e retrocede in A2 di pallamano maschile. L’esito, doloroso, è scaturito dal doppio confronto del 2° Turno del Play Out Permanenza contro l’Alperia Merano che, al contrario accede al 3° Turno e può giocarsi ancora le proprie chance di accesso alla serie A unica della stagione 2018/2019. Dopo il 26-21 maturato in gara uno, a Merano, sabato scorso, i biancorossi, in gara due, non sono riusciti a ribaltare lo svantaggio ed, anzi, in un Pala “Giorgio Binchi”, pieno e caloroso forse come non mai, sono usciti sconfitti 26-32. Una partita, quella disputata dai ragazzi di Marcello Fonti con grande cuore ed orgoglio ma condita da molti errori specie nel primo tempo chiuso sotto di cinque reti, 8-13. Nella ripresa la reazione c’è stata ma va detto anche che Merano ha dimostrato tutta la sua forza imponendosi con merito e tenendo alta la concentrazione dal primo all’ultimo istante. Da segnalare, per l’ASD Lions Teramo, l’ottima prova di Alessio Savini, risultato, alla fine, il miglior marcatore della gara con 6 reti. Nella prima frazione, come ricordato, Merano è partita bene (2-4 all’8’) ma i teramani hanno avuto subito una reazione portandosi a condurre attorno al quarto d’ora, 6-5. Una serie di errori, però, commessi dai padroni di casa, ha permesso agli ospiti di tornare avanti, 7-9 al 23’ con un black out offensivo per Teramo che ha permesso agli altoatesini di andare al riposo sopra di 5, 8-13. Considerando il -5 del match d’andata, sarebbe servita un’impresa storica agli uomini del presidente Salvatore Faragalli nella ripresa. La concentrazione e la determinazione non sono mancate a capitan Andrea Di Marcello & compagni che al 9’ sono sotto di tre, 15-18 grazie a Giampietro. Merano, però, si è dimostrata cinica, pur commettendo qualche errore in più rispetto alla prima frazione. Le reti di Lukas Stricker, in particolar modo, hanno sempre ricacciato indietro i teramani fino al 26-32 conclusivo. Da sottolineare un bellissimo gesto da parte del numeroso pubblico presente al Pala “Giorgio Binchi” che ha tributato un lunghissimo applauso alla squadra biancorossa ma anche agli avversari. Termina così, con grande amarezza, la stagione dell’ASD Lions Teramo con l’augurio di tornare presto nell’elite della pallamano nazionale.

Questo il tabellino della gara:

ASD Lions Teramo: Di Marcello Pierluigi, Di Giulio 2, Leodori, Barbuti 2, Di Marcello Andrea 2, Toppi 1, Giampietro 4, Savini 6, Bellia, Pieragostino 3, Valeri 1, De Oliveira Da Silva 5, Collevecchio, Vasile. Allenatore: Marcello Fonti

Alperia Merano: Radojkovic 3, Gufler 4, Suhonjic 5, Brantsch 2, Raffl, Starcevic 3, Freund, Martinati, Rottensteiner, Prantner Leo 4, Stecher 2, Campestrini 2, Stricker Laurin 1, Stricker Lukas 6. Allenatore: Jurgen Prantner

Arbitri: Giovanni Fato di Alberobello (Bari) e Luigi Guarini di Brindisi

Questi i risultati maturati in gara due del Play Out Permanenza (tra parentesi il risultato della gara di andata):

GAETA – MALO 33 – 26 (andata 21-24)

ASD LIONS TERAMO – ALPERIA MERANO 26 – 32 (andata 21-26)

CASSANO MAGNAGO – E.GO TAVARNELLE 34 – 27 (andata 27-25)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...